Il beach rugby, una delle tante strade possibili

Ci piace pensare che il rugby dia spazio a tutti ed è così, nella maggior parte dei casi!

Il rugby che proponiamo noi del Torvaianica Rugby è orientato all’inclusione, alla disponibilità e al divertimento. Ci piace pensare che tutto quel che un ragazzo dà in campo durante i suoi anni di attività sportiva agonistica e non, gli sia poi restituito sotto forma di “spazio” nel mondo della palla ovale.

Chi pratica il rugby lo fa per acquisire uno stile di vita, perché sa di essere in grado di combattere e vincere una contesa. Chi pratica il rugby sa che ci sono infinite praterie di fronte a chi del rugby vuole fare anche una professione e non solo una passione. Si può essere ottimi giocatori ma anche ottimi allenatori, eccellenti arbitri, stupefacenti direttori sportivi o incredibili presidenti di società rugbistiche.

E chi volesse “soltanto” giocare a rugby? Anche in questo caso ci sono tante opportunità dai 4 ai 90 anni. Si può giocare il “rugby” classico, il famoso XV contro XV che tanto siamo abituati a vedere in televisione. Oppure, consapevoli delle proprie capacità atletica, si può ambire a migliorarsi nel rugby olimpico, il Rugby 7. Oppure ancora c’è il rugby che si gioca su campi non convenzionali, il beach rugby per esempio o lo snow rugby o ancora il rugby golf. Tutti modi per divertirsi, praticando il “nostro” gioco di squadra.

Il Torvaianica Rugby, negli anni, ha sempre promosso e diffuso la conoscenza del rugby e di ogni sua sfaccettatura. Non è un caso che nel 2004 la nostra associazione si stata promotrice del beach rugby sul litorale laziale. Si trattava di un movimento pioneristico in quegli anni. Oggi il beach è una realtà interessantissima.

Scopriamo ancora il rugby, facciamolo indossando la maglia neroverde!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *